ACEER Toscana - News

 

Non è più possibile l’autocertificazione in classe G, con il nuovo decreto ministeriale (in allegato) – Modifiche al DM 26 giugno 2009 in materia di certificazione energetica degli edifici

 

 

 

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale 13/12/2012 n. 290 il nuovo DM modifica le Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici (DM 26 giugno 2009) per risolvere la procedura di infrazione europea a carico dell’Italia per l’incompleta attuazione della Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia.

 

La Commissione Europea contestava, in particolare, la possibilità - prevista dalle Linee guida nazionali - per i proprietari di immobili con scarse prestazioni energetiche, di autodichiarare la classe G (la più bassa) al momento del trasferimento inmmobiliare. Secondo la Commissione Europea, questa opzione violava l’art. 7, paragrafi 1 e 2, della Direttiva 2002/91/CE

 

Con le modifiche alle Linee guida, apportate dal Decreto, l’autodichiarazione potrà essere sostituita con una delle procedure di certificazione semplificate già definite dalle stesse Linee guida, e cioè il software gratuito Docet predisposto da Enea e Cnr (Allegato A, paragrafo 5.2, punto 2) e la procedura semplificata di cui all’Allegato A, paragrafo 5.2, punto 3. La novità riguarda le Regioni sprovviste di una propria normativa in materia.

 

 

Benchè effettuabile con procedura semplificata, la certificazione energetica diventa dunque obbligatoria per tutti, o quasi, gli edifici, aprendo nuovi spazi di attività per i certificatori energetici.

 

Il Decreto fornisce un elenco esemplificativo e non esaustivo degli edifici esentati dall’obbligo di certificazione energetica: si tratta di quelli per i quali è tecnicamente impossibile effettuarla o in cui non è necessario garantire un confort abitativo (box, cantine, autorimesse, depositi, ecc.), i ruderi e gli scheletri strutturali.

 

Sono poi meglio specificati i ruoli degli enti tecnici, CTI, Enea, Cnr, per la qualificazione dei software commerciali per il calcolo della prestazione energetica, ed è dettagliata la forma dei sistemi di calcolo di riferimento nazionale che i suddetti enti devono rendere disponibile.

 


Infine, il Decreto specifica meglio una disposizione che interessa i condomini: gli amministratori degli stabili e i responsabili degli impianti hanno l’obbligo di fornire ai condomini o ai certificatori da questi incaricati, tutte le informazioni e i dati edilizi e impiantistici, compreso il libretto di impianto (o di centrale) per la climatizzazione, necessari alla realizzazione della certificazione energetica degli edifici.

 


La norma è quella contenuta nell’ultimo capoverso del paragrafo 7.5 dell’allegato A del DM 26 giugno 2009 che, nella formulazione originaria, imponeva agli amministratori degli stabili un più vago obbligo di “fornire ai condomini le informazioni e i dati necessari”.

 


NE APPROFITTO PER FARE GLI AUGURI A TUTTI DI BUON NATALE

 

Andrea Cheli - Presidente Aceer Toscana

 

SCARICA IL DECRETO



 

CORSO PER CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI LUCCA

 

ULTIMI POSTI DISPONIBILI

 

 MAGGIORI AGEVOLAZIONI PER GRUPPI, STUDENTI, E NEO-LAUREATI

 

  Con il patrocinio di CNA TOSCANA, INBAR E AISA

 

CORSO PER "CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI LUCCA" 

 

30 NOVEMBRE 2012 –  26 GENNAIO 2013


 

Il Corso mette in grado i partecipanti di ricevere un’adeguata formazione e preparazione nell’area dell’efficienza energetica degli edifici e per effettuare la certificazione energetica degli stessi. I diversi moduli didattici relativi alla certificazione energetica approfondiranno gli adempimenti previsti dalla legislazione vigente per la progettazione di edifici di nuova costruzione, per la ristrutturazione e riqualificazione energetica di edifici ed impianti esistenti, l’acquisizione della normativa di legge ed UNI necessari per certificare gli edifici, lo sviluppo di esempi applicativi, l’individuazione delle tecnologie più efficienti di involucro e impiantistiche, la conoscenza della strumentazione e delle metodiche necessarie per effettuare una diagnosi energetica ai fini della riqualificazione energetica e miglioramento della classe energetica dell’edificio.

L’impostazione del corso prevede una prima fase preliminare per la quale non si richiede l’obbligo di frequenza ma serve a fornire i fondamenti base di energetica al fine di agevolare l’apprendimento delle tematiche successive e allo stesso tempo per non gravare su chi è già a conoscenza di tali tematiche.
Il Corso Professionale è stato pensato per dare un valore aggiunto a coloro che hanno seguito il Corso base per quanto concerne le applicazioni teorico-pratiche apprese.
Per coloro che scelgano solo detto corso può essere occasione di aggiornamento per l’esercizio della professione. L’offerta è modulabile a seconda dei differenti livelli di conoscenza della materia e della professionalità.
Il Corso corrisponde ai parametri richiesti (numero ore, moduli, materie ecc) per il riconoscimento da parte della Regione Emilia Romagna ai fini dell’iscrizione al registro dei certificatori.

 


Seminario: “La certificazione ISO 50001 come opportunità per le Imprese”

Camera di Commercio di Pisa

6 Dicembre 2012 ore 9:30

 

 La nuova norma UNI/CEI EN ISO 50001:2011 introduce un approccio sistemico alle varie problematiche relative al controllo dei consumi di energia consentendo alla aziende di ottenere un significativo miglioramento delle prestazioni energetiche. Il seminario intende evidenziare i vantaggi derivanti dall’adozione della norma e l’importanza della figura dell’energy manager in azienda.

 

Programma:

 

- “Il ruolo dell’energy manager in azienda” – Ing. Camillo Calvaresi –ACEER Toscana (Associazione Certificatori Energetici Energy manager Regionali)

 

- “SEAS (Simplified Energy Auditing Software), un open tool per la diagnosi energetica degli edifici” – Ing. Daniele Testi – DESTEC (Dipartimento di Ingegneria dell’Energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni Università di Pisa)

 

- “La gestione dell'energia nelle attività produttive - gli aspetti caratterizzanti nell'implementazione della norma ISO 50001” – Ing. Francesco Rizzi – Scuola Superiore S. Anna

 

La partecipazione al seminario è gratuita: è richiesta la registrazione online:

 

http://www.pi.camcom.it/iscrizione_convegno.php?lang=it&;id_evento=1972


 

SUL  BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 42 sono pubblicate le disposizioni attineneti al Sostegno per le rinnovabili:

 

Approvazione bando POR FESR 2007/2013 - Competività e sostenibilità del sistema energetico - Linea di intervento 3.1: sostegno per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Soggetti pubblici e privati.

 

 

POR 2007/2013 - Mis. 3.1

Sostegno per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Soggetti pubblici e privati.

 

 

 

LOCALIZZAZIONE

Regione Toscana

Destinatari:

- piccole imprese, medie imprese e grandi imprese;
- Consorzi o società consortili, anche cooperative;
- Enti Locali Territoriali o loro associazioni;
- Aziende Sanitarie Locali (ASL);
- Altri enti, anche di natura associativa, purché esercitino attività economica.

Tipologie di intervento

progetti di centrali di produzione di energia da fonti rinnovabili:
- centrali idroelettriche di piccola e media potenza;
- impianti solari termici;
- impianti solari fotovoltaici;
- impianti eolici;
- centrali di produzione sia elettrica che termica alimentate a biomasse e biogas;
- progetti con utilizzo dei fluidi geotermici a bassa entalpia;
- progetti di teleriscaldamento urbano con centrale di generazione di calore.
priorità sarà attribuita agli interventi inerenti impianti solari fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative

Spese ammissibili

 

- “investimenti in attivi materiali” ovvero gli investimenti realizzati per i fabbricati, impianti,sistemi, componenti e attrezzature destinati alla produzione di energia al fine di ridurre o ad eliminare l’inquinamento o i fattori inquinanti e ad adattare i metodi di produzione in modo da tutelare l’ambiente;
- oneri di progettazione, direzione lavori e collaudo, purché direttamente imputabili alle opere relative agli interventi finanziati, soltanto se obbligatori per legge, a rendiconto e nel limite max del 10% della spesa ammissibile.

agevolazione

- 60% del costo ammissibile per le grandi imprese;
- 70% del costo ammissibile per le medie imprese;
- 80% del costo ammissibile per le piccole imprese.

PROCEDURE

La domanda per l’accesso ai contributi può essere presentata entro le ore 13:00 del 30° giorno a partire dalla data di pubblicazione del decreto sul BURT

//

 

 Oggetto: Approvazione dell`accordo di collaborazione scientifica tra Regione Toscana e l`Istituto di Management della Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S.Anna di Pisa per "Attività di ricerca finalizzata al sostegno ed al consolidamento degli strumenti di competitività sostenibile basati sul Cluster Approach (APEA, Marchio ambientale Italiano di Prodotto, ...)nella prospettiva di una filiera toscana della green economy.

Atto: Delibera n. 877 del 08/10/2012

Ufficio: POLITICHE TERRITORIALI, AMBIENTALI E PER LA MOBILITA'

Codice pratica: 2012DG00000001276

 


 

CORSO PER "CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI LUCCA"

17 NOVEMBRE 2012 – 19 GENNAIO 2013

Il Corso mette in grado i partecipanti di ricevere un’adeguata formazione e preparazione nell’area dell’efficienza energetica degli edifici e per effettuare la certificazione energetica degli stessi. I diversi moduli didattici relativi alla certificazione energetica approfondiranno gli adempimenti previsti dalla legislazione vigente per la progettazione di edifici di nuova costruzione, per la ristrutturazione e riqualificazione energetica di edifici ed impianti esistenti, l’acquisizione della normativa di legge ed UNI necessari per certificare gli edifici, lo sviluppo di esempi applicativi, l’individuazione delle tecnologie più efficienti di involucro e impiantistiche, la conoscenza della strumentazione e delle metodiche necessarie per effettuare una diagnosi energetica ai fini della riqualificazione energetica e miglioramento della classe energetica dell’edificio.

L’impostazione del corso prevede una prima fase preliminare per la quale non si richiede l’obbligo di frequenza ma serve a fornire i fondamenti base di energetica al fine di agevolare l’apprendimento delle tematiche successive e allo stesso tempo per non gravare su chi è già a conoscenza di tali tematiche.

Il Corso Professionale è stato pensato per dare un valore aggiunto a coloro che hanno seguito il Corso base per quanto concerne le applicazioni teorico-pratiche apprese.

Per coloro che scelgano solo detto corso può essere occasione di aggiornamento per l’esercizio della professione. L’offerta è modulabile a seconda dei differenti livelli di conoscenza della materia e della professionalità.

Il Corso corrisponde ai parametri richiesti (numero ore, moduli, materie ecc) per il riconoscimento da parte della Regione Emilia Romagna ai fini dell’iscrizione al registro dei certificatori.

Corso Completo 80 ore : 850 euro

Costo per i soci Aceer Toscana*  comprensivo di tessera Attuttambiente obbligatoria* (1)    

Costo Enti/Aziende: 1000 euro + IVA 21%

 

Corso Professionale Plus 40 ore: 500 euro

Costo per i soci Aceer Toscana*  comprensivo di tessera Attuttambiente obbligatoria* (1)    

Costo Enti/Aziende: 650 euro + IVA 21%

 

Corso Professionale Project Work 24 ore: 350 euro

Costo per i soci Aceer Toscana*  comprensivo di tessera Attuttambiente obbligatoria* (1)    

Costo Enti/Aziende: 500 euro + IVA 21%

 

Singolo modulo: Gratuito per i soci  Aceer Toscana* (include tessera associativa Attuttambiente) *

Costo  Enti/Aziende: 150 euro + IVA 21%

I Soci Aceer potranno seguire gratuitamente ad un singolo modulo a loro scelta nell’eventualità che ritengano opportuno un aggiornamento di quella specifica materia.

 


 Relazione sul workshop sugli aggiornamenti della C.E.

Il 7 settembre si è svolto a Capezzano Pianore – Camaiore (LU) - nell’ambito dell’evento fieristico "Bocchette Expo" , il workshop di aggiornamento in materia di certificazione energetica curato da ACEER Toscana.

Con la presente si vuole fornire una descrizione sommaria degli argomenti trattati nell’incontro per coloro che non vi hanno potuto partecipare.

Gli argomenti discussi nel seminario hanno riguardato molteplici aspetti della certificazione energetica nonché la presentazione di alcune iniziative che vedono il coinvolgimento diretto di ACEER Toscana.

Il Presidente di ACEER Toscana, Andrea Cheli, dopo i saluti iniziali ha introdotto le tematiche affrontate nel corso dell’incontro lasciando poi la parola ai relatori intervenuti e sollecitando i partecipanti ad intervenire per chiarimenti e suggerimenti.

L 'ing. Calvaresi, consulente del gruppo di lavoro interministeriale sulla materia, ha fornito una panoramica sulle principali novità riguardanti il nuovo provvedimento normativo che recepirà la Direttiva 2010/31/UE e che verrà emanato nel prossimo autunno.

Sinteticamente le principali novità normative riguarderanno:

-         l’introduzione, nella determinazione dell’Indice di Prestazione Energetica globale, dell’Indice di Prestazione Energetica per la Climatizzazione estiva;

-         i procedimenti e le azioni da attuare per i controlli sulle certificazioni energetiche, nonché i sistemi di gestione dei medesimi;

-         le procedure dei controlli degli impianti;

-         i requisiti dei soggetti abilitati all’esecuzione delle diagnosi energetiche e alla redazione della certificazione energetica degli edifici.

A seguire l’Arch. Gambassi ha illustrato il nuovo protocollo di intesa R.E.START SIENA (RIPARTIZIONE DELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA), promosso dalla CCIA di Siena e sottoscritto dalla Provincia di Siena, dal Comune di Siena, APEA, Banca MPS, Banche operanti sul territorio, CNA Siena, Confcommercio Siena , CONFESERCENTI Siena, Collegio dei Geometri di Siena, collegio dei periti industriali di Siena,Ordine degli architetti di Siena, Ordine ingegneri di Siena, agenzie immobiliari, ANCI ,Associazione consumatori e ACEER Toscana.

Il protocollo prevede nel rispetto della normativa vigente in materia di certificazione energetica l’attuazione di strategie condivise da mettere in atto sull’intero territorio della Provincia di Siena per il raggiungimento degli obbiettivi prefissati dalla normativa.

In particolare il documento prevede:

-         la costituzione di un albo dei Certificatori energetici presso la CCIAA Siena;

-         un tariffario prestabilito sui costi dei certificati;

-         la gestione dei certificati;

-         l’accesso a finanziamenti a tassi agevolati a sostegno degli interventi di riqualificazione energetica presso gli istituti di credito firmatari;

-         l’attuazione di procedure di controllo volte a garantire la correttezza dei certificati rilasciati.

L’arch. Gambassi ha concluso il suo intervento auspicando che il protocollo possa rappresentare uno stimolo per altri referenti del settore (Istituzioni, ordini professionali, Enti, associazioni), operanti in altri ambiti territoriali regionali, ad intraprendere percorsi analoghi al fine di colmare le attuali carenze normative e garantire una qualità delle certificazioni e maggiori tutele degli utenti finali e degli attori coinvolti nel processo.

All’interno del workshop si è tenuta una videoconferenza con Acca Software, durante la quale sono stati mostrati, attraverso una dimostrazione pratica, le potenzialità dei nuovi programmi e i pacchetti applicativi per i calcoli energetici e la redazione dei certificati.

Per coloro che lo desiderassero sono ancora disponibili dei "cofanetti" omaggio dell’Acca Software contenenti le demo dei programmi.

Il workshop si è concluso con una discussione aperta da cui sono emerse interessanti proposte e suggerimenti che ACEER intende recepire:

-         istituzione sul sito di ACEER Toscana di un elenco dei nominativi di coloro che hanno seguito i corsi di certificatore energetico degli edifici dell’associazione;

-         prevedere aggiornamenti periodici sugli aspetti normativi e tecnici per gli iscritti;

-         possibilità per gli iscritti ad ACEER di prendere parte con proprie idee o progetti nell’ambito degli eventi espositivi in cui sarà presente l’associazione nel 2013 (SAIE Bologna ad Ottobre, EXPO EDILIZIA a Roma a Marzo, ENERGIA 2013 a Pisa a Febbraio).

 


 

EXPO BOCCHETTE 2012: ACEER TOSCANA ORGANIZZA IL CONVEGNO SULLE REALTA' APEA E IL CONVEGNO SUL FLOROVIVAISMO

 

CONVEGNO  SULLE REALTA' APEA  - AREE PRODUTTIVE ECOLOGICAMENTE ATTREZZATE

 

VENERDI 7 SETTEMBRE 2012 ore 10-13,30 Sala Convegni; ore 14,30-17 Spazio dibattiti Villaggio Apea

 

Il Consorzio Le Bocchette, consorzio di imprese collocato nell'omonima area industriale a Capezzano Pianore, Camaiore (LU), con oltre venti anni di attività, 150 PMI e 2500 addetti, ha intrapreso un importante percorso di riqualificazione ambientale, grazie all'opportunità, offerta dalla Regione Toscana con il Bando APEA, acronimo di area produttiva ecologicamente attrezzata, bando dedicato alla riqualificazione e sistemazione green delle are industriali, esistenti o di nuova costruzione.

 

 Il primo lotto di lavori è di imminente inizio e  le possibilità di miglioramento e di intervento sono molteplici: asfaltature drenanti e fonoassorbenti, nuovi marciapiedi,  illuminazione ad alto risparmio energetico, fibra ottica, telesorveglianza, fotovoltaico, alberature a copertura e ad alto fusto e tanti altri interventi in programma da realizzare.

 

 In vista di questa importante progettazione che investirà l'area nei prossimi anni, il Consorzio in collaborazione con Aceer e la Rete Apesa, rete delle aree produttive ecologicamente e socialmente attrezzate, invita le attività "green"  ma anche chiunque fosse interessato ad approfondire tempi e modalità di intervento oltre che a visionare l'area produttiva e a dialogare con i partner interessati, a partecipare al convegno nazionale sulle realtà Apea, attreverso uno Speech in qualità di sostenitore, della durata di 20 minuti all'interno della seconda parte delllo stesso.

 

Al convegno prenderà parte anche la Regione Toscana con la presenza di Gianfranco Simoncini, Assessore alle attività produttive,  e naturalmente molte altre aree industriali italiane che hanno adottato i principi APEA.


 

Bocchette Expo: speciale florovivaismosabato 8 settembre 15:30 /18:30

 

 

 

Novità di quest'anno Bocchette Expo, la manifestazione espositiva giunta alla sua 10° edizione, organizzata e promossa dal Consorzio le Bocchette www.consorziobocchette.com , Consorzio di imprese collocato nell'omonima area industriale a Capezzano Pianore, Camaiore (LU),  affronta il tema del florovivaismo con la presentazione in anteprima della prima legge regionale dedicata al tema, alla presenza dell'Assessore Regionale Gianni Salvadori, Gianfranco Venturi, consigliere regionale primo firmatario della legge, Loris Rossetti, presidente della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Consiglio della Regione Toscana, Pier Paolo Tognocchi, Consigliere regionale. Il Convegno è organizzato con la collaborazione di Aceer (Associazione Certificatori ed Energy Managers Regionali) e dell'Associazione AttuttAmbiente.



 


 

WORKSHOP DI FINE CORSO ENERGY MANAGERS 2012: NUOVE PROSPETTIVE METODOLOGIE


Il Corso per Energy managers 2012 si è concluso oggi  presso il Consiglio della Regione Toscana con un workshop di approfondimento dedicato a “L’efficientamento energetico: nuove prospettive e metodologie”, alla presenza di Andrea Cheli, presidente Aceer Toscana, Sergio Camillucci, responsabile della formazione Enea, Massimo Guasconi, presidente della Camera di Commercio di Siena, Antonio Chiappini, coordinatore CNA Regionale, Camillo Calvaresi, docente corso Energy managers, Luciano Attolico cofondatore e amministratore di Lenoys, società di consulenza specializzata in Lean Innovation.

 

Tra gli argomenti trattati nel workshop il nuovo portale di acquisizione del Tee della Cna, il protocollo R.E. START SIENA ( RIPARTENZA DALLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA), un’iniziativa promossa dalla CCIAA di Siena, dalla Provincia e dal Comune di Siena, di cui Aceer Toscana è firmataria. Nella seconda parte Camillucci si è soffermato sulla necessità di sensibilizzare le persone nei confronti dell’efficienza energetica e dei risparmi che essa significa per un’azienda. Luciano Attolico è intervenuto sull’ innovazione di valore, benessere delle persone e riduzione degli sprechi. Per Attolico l'integrazione efficiente di questi tre elementi rappresenta oggi la chiave di successo delle migliori imprese. In questo contesto il consumo energetico è un elemento strategico sia interno che esterno all'azienda, tanto da costituire un tassello fondamentale della strategia di "Lean Production”. Al termine del workshop Andrea Cheli e Sergio Camillucci hanno consegnato gli attestati di Energy Manager a color che hanno frequentato il corso.


 


 

L’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO: NUOVE PROSPETTIVE E METODOLOGIE

 Workshop conclusivo del CORSO ENERGY MANAGERS e consegna attestati

Ore 9,30 – 13,00

Consiglio Regione Toscana, sala Affreschi

Via Cavuor 4, Firenze

Con l’intervento di:

PIER PAOLO TOGNOCCHI, Consigliere Regione Toscana Commissione Agricoltura

VINCENZO CECCARELLI, Presidente Commissione Ambiente Consiglio Regione Toscana

LUCIANO ATTOLICO, Managing Director Lenovys e autore di "Innovazione Lean"

ANDREA CHELI, Presidente Aceer (Associazione Certificatori Energetici e Energy Managers Regionali) Toscana

SERGIO CAMILLUCCI, Responsabile Formazione Energy Managers - ENEA

MAURIZIO BARSOTTINI, Presidente CNA Installazione e Impianti Toscana

Segreteria organizzativa: Associazione AttuttAmbiente Tel. 050-8055115 e-mail: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Workshop gratuito, prenotazione obbligatoria

 


 

 

ACEER TOSCANA FIRMA IL PROTOCOLLO DI INTESA R.E. START SIENA CON CCIAA SIENA, PROVINCIA E COMUNE DI SIENA E ALTRI IMPORTANTI PARTNER

Aceer Toscana ha firmato l’importante protocollo d’intesa R.E. START SIENA ( RIPARTENZA DALLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA), un’iniziativa promossa dalla CCIAA di Siena, dalla Provincia e dal Comune di Siena. Oltre ad Aceer Toscana sono firmatari del protocollo i Comuni della provincia di Siena, APEA, Banca Monte dei Paschi di Siena, banche operanti nel territorio, Cna Siena, Confapi Siena, Confartigianato Siena, Confartigianato Siena, Confcommercio Siena, Confesercenti Siena, Confindustria Siena, Collegio dei Geometri di Siena, Collegio dei periti industriali di Siena, Ordine degli Architetti di Siena, Ordine degli Ingegneri di Siena, agenzie immobiliari, Anci, Associazione Consumatori, Aceer divisione toscana.

 

L’obiettivo del protocollo è quello di attivare strategie condivise e complementari per il settore civile, ovvero dell’edilizia, per favorire:

 

  • il complessivo innalzamento della qualità degli interventi, compreso il corretto inserimento paesaggistico
  • la riduzione degli impatti ambientali
  • la razionalizzazione e la riduzione dei consumi energetici
  • l’utilizzo di energie rinnovabili
  • il miglioramento comfort abitativo
  • lo sviluppo e l’aggiornamento della competenza degli operatori professionali ed imprenditoriali del settore delle costruzioni attraverso collaborazioni tra firmatari del protocollo
  • la valorizzazione degli immobili sottoposti agli interventi suddetti.

 

Il protocollo viene salutato positivamente dal presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini. “Il protocollo – afferma Bezzini – rappresenta un passo importante per lo sviluppo di un’economia sostenibile in provincia di Siena e guarda positivamente alla riduzione dei consumi energetici e allo sviluppo delle energie rinnovabili attraverso la riqualificazione energetica degli edifici. Grazie alla sinergia di più soggetti, saranno messe in campo azioni concrete che porteranno benefici ambientali e nuove opportunità di lavoro, con un contributo concreto anche al raggiungimento degli obiettivi si Siena Carbon Free 2015, progetto che punta a rendere la provincia di Siena la prima area vasta a emissioni zero di Co2”.

 

Ampia soddisfazione da parte del presidente della Camera di Commercio di Siena Massimo GuASCONI. “Con questa iniziativa cerchiamo di portare un contributo per rilanciare l’economia del nostro territorio in una modalità nuova e innovativa. Ogni soggetto del protocollo mette a disposizione dei cittadini le proprie professionalità, competenze e servizi. L’auspicio è che si possono innescare meccanismi di rilancio economico in un settore, quello della riqualificazione energetica, sul quale questo territorio crede da anni, promuovendo iniziative specifiche”.


 


 

CORSO DI FORMAZIONE PER ENERGY MANAGERS 2012

ITALIA CENTRALE

Organizzato da Aceer Toscana, Enea, Fire e Associazione AttuttAmbiente

 Il responsabile per la conservazione e l'uso razionale dell'energia, detto anche Energy manager, è una figura formalmente introdotta in Italia dalla legge 10/91 per i soggetti caratterizzati da consumi rilevanti. L'incarico di responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell'energia che riguarda, come indicato dalla legge, la raccolta e l'analisi dei dati sui consumi energetici, la predisposizione dei bilanci energetici e in generale la promozione dell'uso efficiente dell'energia nella propria struttura può essere svolto sia da un dipendente, sia da un consulente esterno. La legge 10/91 fissa, per le aziende sopra un'alta soglia di consumi di energia, l'obbligatorietà di individuare nel proprio organico un energy manager. E questa è una norma che vale anche per gli enti che sono sopra i 15.000 abitanti.

 Inizio Corso venerdì 18 maggio

Costo del Corso 1000 € + IVA

Sede del Corso: Firenze

 

L'ENEA, “Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile”, promuove ed organizza su tutto il territorio nazionale corsi di formazione ed aggiornamento professionale sulla gestione dell'energia per Energy Managers, Responsabili per la conservazione e l'uso razionale dell'energia (ai sensi della legge n. 10/91 - art. 19) e per Esperti in Gestione dell’Energia (in riferimento al Decreto Legislativo 30 maggio 2008 n. 115, art. 16).

La FIRE, “Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia”, promuove l’efficienza energetica in tutte le sue forme. Nell’ambito dell’accordo di programma con il Ministero dello Sviluppo Economico gestisce la rete dei responsabili per la conservazione e l'uso razionale dell'energia indicati ai sensi della legge 10/91 e collabora con l'ENEA all’organizzazione di corsi per l’aggiornamento professionale degli Energy Managers e degli Esperti in Gestione dell’Energia. Al fine di rispondere all'esigenza del mercato di certificare le competenze professionali dei tecnici Esperti in Gestione dell’Energia, la FIRE ha costituito SECEM, Organismo di Certificazione delle Professionalità senza scopo di lucro.

 Per ulteriori informazioni:
This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 http://www.aceer.it/area-download-toscana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CORSO PER CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI A PISA DAL 10 MARZO AL 28 APRILE

Si svolgerà a Pisa il quarto Corso per Certificatore Energetico degli Edifici, con inizio il 10 marzo 2012 (scadenza iscrizioni il 1 marzo 2012).

Il Corso mette in grado i partecipanti di ricevere un’adeguata formazione e preparazione nell’area dell’efficienza energetica degli edifici e per effettuare la certificazione energetica degli stessi. I diversi moduli didattici relativi alla certificazione energetica approfondiranno gli adempimenti previsti dalla legislazione vigente per la progettazione di edifici di nuova costruzione, per la ristrutturazione e riqualificazione energetica di edifici ed impianti esistenti, l’acquisizione della normativa di legge ed UNI necessari per certificare gli edifici, lo sviluppo di esempi applicativi, l’individuazione delle tecnologie più efficienti di involucro e impiantistiche, la conoscenza della strumentazione e delle metodiche necessarie per effettuare una diagnosi energetica ai fini della riqualificazione energetica e miglioramento della classe energetica dell’edificio.

L’impostazione del corso prevede una prima fase preliminare per la quale non si richiede l’obbligo di frequenza ma serve a fornire i fondamenti base di energetica al fine di agevolare l’apprendimento delle tematiche successive e allo stesso tempo per non gravare su chi è già a conoscenza di tali tematiche.

SCARICA IL PROTOCOLLO


Ancora posti disponibili per il Corso per Certificatori Energetici degli Edifici a Poggibonsi Siena, inizio 14 gennaio

 

Corso per Certificatori Energetici degli Edifici a Poggibonsi (Siena) - Ancora posti disponibili - Per tutte le informazioni contattare Aceer Toscana ad This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. oppure contattare la segreteria organizzativa allo 050-8055115.

 

Con il patrocinio della Camera di Commercio di Siena con la collaborazione di CNA Toscana

 programma del corso per  "CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI SIENA" 14 GENNAIO -  3 MARZO 2012

Il Corso mette in grado i partecipanti di ricevere un’adeguata formazione e preparazione nell’area dell’efficienza energetica degli edifici e per effettuare la certificazione energetica degli stessi. I diversi moduli didattici relativi alla certificazione energetica approfondiranno gli adempimenti previsti dalla legislazione vigente per la progettazione di edifici di nuova costruzione, per la ristrutturazione e riqualificazione energetica di edifici ed impianti esistenti, l’acquisizione della normativa di legge ed UNI necessari per certificare gli edifici, lo sviluppo di esempi applicativi, l’individuazione delle tecnologie più efficienti di involucro e impiantistiche, la conoscenza della strumentazione e delle metodiche necessarie per effettuare una diagnosi energetica ai fini della riqualificazione energetica e miglioramento della classe energetica dell’edificio.

L’impostazione del corso prevede una prima fase preliminare per la quale non si richiede l’obbligo di frequenza ma serve a fornire i fondamenti base di energetica al fine di agevolare l’apprendimento delle tematiche successive e allo stesso tempo per non gravare su chi è già a conoscenza di tali tematiche.

Il superamento dell’esame finale consentirà di inscriversi all’elenco dei Certificatori Energetici della Regione Emilia Romagna, di operare comunque nelle regioni prive di elenco ed in quelle che riconoscono l’accreditamento dell’Emilia Romagna.

Per potersi iscrivere all’elenco regionale dei certificatori, è necessario che ogni professionista sia anche iscritto all’Ordine o al Collegio professionale di competenza.


 


 

aceer_aderisce_ad_abitare_mediterraneoAceer Toscana aderisce ad Abitare Mediterraneo

 Aceer Toscana aderisce ad Abitare Mediterraneo, progetto di ricerca finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del POR CREO FESR 2008-2013, sviluppato dall’Università di Firenze in sinergia con aziende toscane, per realizzare un Sistema Aperto come piattaforma condivisa di conoscenze che, da un lato, favorisca il miglioramento delle prestazioni ambientali del sistema edificio e, dall’altro, fornisca ai soggetti partecipanti uno strumento di valorizzazione in chiave competitiva.

L’obiettivo è quello di fare della Toscana un laboratorio internazionale, dando vita ad un

Centro di Competenza sull’Architettura Sostenibile in ambito mediterraneo capace di coinvolge attivamente tutti gli attori che a vario titolo intervengono lungo la filiera, nel sistema aperto di qualificazione e riconoscimento che, da un lato, consenta la sperimentazione di nuovi strumenti procedurali, normativi ed economico-finanziari, dall’altro stimoli soluzioni edilizie innovative, la diffusione delle conoscenze e delle buone pratiche per il risparmio energetico, con un allargamento dello sguardo a tutte le fasi del processo edilizio, all’intero ciclo di vita dell’edificio e dei suoi componenti, negli interventi di ristrutturazione, ri-funzionalizzazione e nuova edificazione nel contesto mediterraneo.


 


Aceer sarà presente al Saie con proprio stand e l' organizzazione di seminari, incontri e approfondimenti, mettendo insieme una rete di professionisti che interverrà sia in " piazza dell'Energia" (a seguire elenco completo) che direttamente al nostro Stand.

 VENERDI' 7 OTTOBRE

 h. 14.00 - 14.30 --> Intervento di Alessio Vannuzzi:

"La domotica, il risparmio energetico e la Norma EN 15232"ceer Toscana

è presente sia in Piazza dell'Energia:

 SABATO 8 OTTOBRE

 h. 12.00 - 12.30

Intervento di Andrea Cheli e Luca Alfinito: "IL CERTIFICOMETRO": per una valutazione rapida e indicativa della classe energetica degli edifici", ed allo Stand con vari interventi:

Programma completo

"Piazza dell'Energia di SAIE 2011.:

 GIOVEDI' 6 OTTOBRE

 h. 15.00 - 15.30 --> Intervento di Luca Lella:

"Le ESCO quali promotrici dell'efficienza energetica - ESEMPI concreti"

 h. 15.30 - 16.00 --> Intervento di Alceste Russo:

"L'Energy Manager: una nuova professione"

 VENERDI' 7 OTTOBRE

 h. 14.00 - 14.30 --> Intervento di Alessio Vannuzzi:

"La domotica, il risparmio energetico e la Norma EN 15232"

 h. 14.30 - 15.00 --> Intervento di Stefano Silvi e

Claudio Lolli:

 "Comfort acustico e risparmio energetico, un

connubio possibile? - Soluzioni e casi pratici"

h. 15.00 - 15.30 --> Intervento di Emma Garelli:

"Iniziative per riqualificare intero quartiere e migliorare l'efficienza

energetica di proprietà private con

tipologie molto simili databili

tutte "anni 70"

 h. 15.30 - 16.00 --> Intervento di Francesco Crotti:

"La CASA in scatola - Ovvero costruire una abitazione ecosostenibile ed

ecocomatibile, quindi riciclabile ed energreticamente auto-sufficente"

 SABATO 8 OTTOBRE

 h. 10.30 - 11.00 --> Intervento di Paola Bianco:

"La sicurezza nei cantieri con lavori di riqualificazione energetica isolamento termico e installazione di fv"

 h. 12.00 - 12.30

--> Intervento di Andrea Cheli e Luca Alfinito: "IL  CERTIFICOMETRO": per una valutazione rapida eindicativa della classe energetica degli edifici"

 

 

 

 


 

E’ attiva la convenzione tra Aceer Toscana e Pisa Ambiente Innovazione, l’Azienda speciale della Camera di Commercio di Pisa , per la promozione della qualità ambientale e dello sviluppo sostenibile.

Tra gli obiettivi comuni di Aceer Toscana e Pisa Ambiente Innovazione l’accrescimento delle competenze attraverso l’organizzazione di percorsi formativi rivolti ai tecnici ed agli esperti di settore da svolgere attraverso corsi, workshop e simili; la collaborazione nell’implementazione e nella realizzazione di attività di confronto, aggiornamento e interscambio conoscitivo e di collegamento informativo tra attori pubblici e privati; l’implementazione di attività di sensibilizzazione e di informazione nei settori delle rispettive competenze al fine di divulgare nel modo più ampio possibile tali iniziative; aumentare il livello di informazione e conoscenza relativo alle fonti di energia alternativa, al risparmio energetico ed all’ottimizzazione dei trasporti; promuovere l’innovazione tecnologica per ridurre i consumi energetici per i cittadini; promuovere campagne di informazione e promozioni su tematiche energetiche e ambientali con iniziative di carattere generale oppure rivolte a target definiti; creare e sviluppare reti di divulgazione e collaborazione tra attori pubblici e privati con gli stessi scopi e obiettivi.

Aceer Toscana e Pisa Ambiente Innovazione si sono impegnate a collaborare sinergicamente e garantiscono le proprie competenze per la migliore riuscita delle attività che saranno di volta in volta attivate, come è già successo per il Corso sulla Certificazione Energetica di Pisa che si è svolto lo scorso dicembre presso il locali della Camera di Commercio di Pisa, e con il Corso sulla Certificazione energetica che si è svolto a Firenze, entrambi patrocinati dall’Azienda speciale Pisa Ambiente Innovazione.

 

 

 


 

 

Con il patrocinio della Camera di Commercio di Siena con la collaborazione di CNA Toscana

 

 

ACEER TOSCANA ORGANIZZA A SIENA

IL CORSO PER

 CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI

 

13 GENNAIO - 25 FEBBRAIO 2012

 

 

Il Corso mette in grado i partecipanti di ricevere un’adeguata formazione e preparazione nell’area dell’efficienza energetica degli edifici e per effettuare la certificazione energetica degli stessi. I diversi moduli didattici relativi alla certificazione energetica approfondiranno gli adempimenti previsti dalla legislazione vigente per la progettazione di edifici di nuova costruzione, per la ristrutturazione e riqualificazione energetica di edifici ed impianti esistenti, l’acquisizione della normativa di legge ed UNI necessari per certificare gli edifici, lo sviluppo di esempi applicativi, l’individuazione delle tecnologie più efficienti di involucro e impiantistiche, la conoscenza della strumentazione e delle metodiche necessarie per effettuare una diagnosi energetica ai fini della riqualificazione energetica e miglioramento della classe energetica dell’edificio.

 

L’impostazione del corso prevede una prima fase preliminare per la quale non si richiede l’obbligo di frequenza ma serve a fornire i fondamenti base di energetica al fine di agevolare l’apprendimento delle tematiche successive e allo stesso tempo per non gravare su chi è già a conoscenza di tali tematiche.

 

Il superamento dell’esame finale consentirà di inscriversi all’elenco dei Certificatori Energetici della Regione Emilia Romagna, di operare comunque nelle regioni prive di elenco ed in quelle che riconoscono l’accreditamento dell’Emilia Romagna.

 

Per potersi iscrivere all’elenco regionale dei certificatori, è necessario che ogni professionista sia anche iscritto all’Ordine o al Collegio professionale di competenza.

 


 

 

“Il Regolamento Regionale sulla certificazione energetica degli edifici”

25 marzo 2010 - ore 10,00

Auditorium della Camera di Commercio di Pisa

Promosso da: ACEER Toscana, Associazione Certificatori Energetici ed Energy Manager Regionali Toscana.

Coordina:

Andrea Cheli, Presidente ACEER Toscana

Saluti Istituzionali:

Giuliana Grison, Direttore Pisa Ambiente Innovazione CCIAA Pisa Valter Picchi, Assessore Provincia di Pisa all’ ambiente ed energia

Interverranno:

Riccardo Guardi, Regione Toscana P.O. Giuridico-Amministrative in Materia di Energia Euro Marangoni, Vicepresidente ACEER Emilia Romagna rappresentante C.N.A. Regione Toscana Mario Lupi, Consiglio Regione Toscana

Sono invitati a partecipare: le Agenzie Energetiche, gli ordini e le associazioni di categoria, Enti pubblici e privati, aziende ed operatori del settore.

You are here: Home ACEER Toscana - News